Inizio pagina Salta ai contenuti

Arcade

Provincia di Treviso - Regione del Veneto


Calendario

Calendario eventi
« Luglio  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Contenuto

Titolo 7 - Statuto Comunale


Statuto Comunale - TITOLO VII - DIFENSORE CIVICO

 

ART. 69 - Difensore Civico

1. Al fine di garantire l'imparzialità, e il buon andamento dell'amministrazione, il consiglio comunale può nominare, con la maggioranza dei tre quarti dei consiglieri assegnati, il difensore civico.

2. Il difensore civico resta in carica per la durata del consiglio comunale che lo ha eletto ed è rieleggibile per un ulteriore mandato.

3. E' compito del difensore civico esaminare, su istanza dei cittadini interessati o di propria iniziativa, situazioni di abuso, disfunzione, carenza e ritardo dell'amministrazione comunale nei confronti dei cittadini e proporre al sindaco e agli organi competenti i provvedimenti atti a prevenire o rimuovere situazioni di danno a carico dei cittadini stessi. Esercita il controllo sulle deliberazioni comunali secondo le modalità di legge.

4. E' dovere del sindaco e degli altri organi fornire al difensore civico motivate risposte di rispettiva competenza.

5. Il difensore civico deve essere preferibilmente cittadino elettore del comune, avere titolo di studio di scuola media superiore, adeguata esperienza amministrativa e notoria stima pubblica, nonché possedere i requisiti di eleggibilità e di compatibilità alla carica di consigliere comunale.

6. Non possono ricoprire la carica di difensore civico:

a) i membri del Parlamento nazionale ed europeo;
b) gli assessori e i consiglieri comunali, provinciali e regionali;
c) gli amministratori di ente o azienda dipendente del comune;
d) i ministri del culto.

7. Il consiglio comunale può revocare il difensore civico per gravi e ripetute inadempienze o per accertata inefficienza, con la medesima maggioranza prevista per l'elezione.

8. Per gli adempimenti di sua competenza, il difensore civico svolge la necessaria istruttoria, con pieno accesso agli uffici e agli atti, senza che possa essergli opposto il segreto d'ufficio, sente i cittadini, gli amministratori e i funzionari interessati, può chiedere di essere ascoltato dalla giunta, dal consiglio dalle commissioni consiliari, dagli altri organismi comunali. Trasmette al consiglio una relazione annuale sull'azione svolta, anche con opportuni suggerimenti per il miglioramento dell'azione amministrativa, partecipa alla seduta consiliare dedicata all'oggetto con facoltà di parola. Tiene collegamenti con ogni altro ufficio, assistendo il cittadino, ricevendo e trasmettendo gli atti.

9. Al difensore civico sono forniti sede e strumenti adatti. Il consiglio comunale può stabilire una indennità di carica mensile onnicomprensiva.

10. Il consiglio comunale può deliberare l'istituzione del difensore civico in convenzione con altri comuni. In tal caso, la convenzione disciplina l'elezione, le prerogative ed i mezzi del difensore civico, nonché i suoi rapporti con i consigli comunali dei comuni convenzionati.


<< Torna alla pagina dello Statuto

Altre News

Le più consultate

Via Roma, 45 - 31030 Arcade || Tel: 0422 874073 || Fax: 0422 874038
P.Iva IT 00762340263 || Cod.Fis. 83004110264 || Cod. catastale: A360
PEC: protocollo.comune.arcade.tv@pecveneto.it || Cod. fatturazione elettronica: UFN35Y
IBAN: IT81 O030 6964 7071 0000 0046 007